Midterm Usa: è cambiato il vento?

Midterm Usa: è cambiato il vento?

Non ci sembra che i media in Italia abbiano colto in pieno il significato più profondo ed importante delle elezioni di medio termine recentemente svoltesi negli Usa; abituati a dare troppo peso agli zero-virgola per cento, ci si è limitati a considerare che in termini numerici i Democratici hanno conquistato la Camera dei Rappresentanti, mentre i Repubblicani hanno conservato la maggioranza in Senato.
Secondo noi, questa analisi puramente numerica, pur importante e significativa, non esprime il senso di quanto è successo.
Anzitutto, le elezioni di Midterm sono state il risultato di una molto combattuta campagna elettorale, nella quale sono scesi pesantemente in campo, fra gli altri, non solo l’attuale Presidente Usa Donald Trump, ma anche il precedente Barrack Obama, insieme con la moglie Michelle. (altro…)

The Deep Blue Sea

The Deep Blue Sea

“The Deep Blue Sea”, terzo spettacolo della 39^ Stagione Teatrale Thienese, si avvale di un testo intenso che tocca temi forti e che racconta il ritratto di una donna che, per un amore malato, mette in gioco se stessa e la sua vita. (altro…)

Pietro Tiso e la Madonna della Sgiossarola

Pietro Tiso e la Madonna della Sgiossarola

È stata recentemente presentata presso la Galleria d’Arte di Villa Giusti a Zugliano la pubblicazione frutto di una ricerca storica condotta da Franco Caltran, Ferdinando Offelli e Gian Stupiggia, dal titolo “Pietro Tiso e la Madonna della “Sgiossarola”.
Su una cornice musicale di Luciano Tavella, gli autori, avvalendosi di un consistente apparato di immagini, hanno ripercorso quella che da loro è stata definita “un’avventura nell’arte di Zugliano”.
Si è partiti anzitutto dal rinvenimento di un affresco, rappresentante una “Pietà”, che a lungo era stato coperto da uno scolapiatti quando, nell’immediato dopoguerra, Villa Giusti, popolarmente chiamata “el Palazzon”, era abitata da diverse famiglie, una delle quali aveva la cucina proprio nella ex-cappella gentilizia della Villa. Qui, coperto appunto da una sgiossarola, l’affresco era fortunosamente sopravvissuto alle “man de bianco” con cui allora le stanze, per ragioni igieniche, venivano periodicamente rinfrescate. (altro…)