Giù le mani dalle pensioni!

Giù le mani dalle pensioni!

Noi, come tanti altri, di fronte a provvedimenti ministeriali tipo il reddito di cittadinanza o la quota cento per le pensioni, ingenuamente ci chiedevamo dove Salvini-Di Maio sarebbero andati a prendere i soldi che quell’enorme scialacquare inevitabilmente avrebbe comportato.
In base al principio, per noi fondamentale, che i debiti vanno pagati, vedevamo con preoccupazione l’abissale crescita del debito pubblico che quei provvedimenti avrebbero causato, pensando anche alle tante volte che, in passato, in nome del ripianamento del debito pubblico ci hanno costretti a stagioni di immani sacrifici; tanto che ormai non ci pensiamo più, rassegnati sul fatto che comunque il debito pubblico che fanno lor signori governanti alla fine lo paghiamo sempre noi. (altro…)

Don Chisciotte

Don Chisciotte

“El Ingenioso Hidalgo don Quijte de la Mancha” è il titolo originale del romanzo scritto dallo spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra e pubblicato in due volumi: il primo nel 1605,il secondo nel 1615, ma che noi tutti conosciamo semplicemente come ‘Don Chisciotte della Mancia’, un capolavoro della letteratura mondiale rappresentato nell’adattamento teatrale di Francesco Nicolini all’interno della 39^ Stagione Teatrale al Comunale di Thiene. (altro…)

“Liberamente tratto da… “

“Liberamente tratto da… “

In altra parte di questo numero di Thienet parliamo dello spettacolo recentemente andato in scena al Teatro Comunale di Thiene, nell’ambito della 39^ Stagione Teatrale, dal titolo “Don Chisciotte”, da un punto di vista puramente teatrale, cioè dello spettacolo che oggettivamente si è visto e vissuto sul palcoscenico.
Qui invece noi intendiamo entrare nel merito di un vezzo che, affacciatosi timidamente, sta sempre più prendendo piede nel teatro italiano contemporaneo, in evidente crisi di creatività.
Stiamo parlando dell’uso sempre più frequente della dicitura “liberamente tratto da…” con cui si contrabbanda un’opera, spesso un classico letterario, per un’altra cosa, che magari può anche essere teatralmente accettabile, ma che, rispetto al titolo, risulta di fatto essere un falso. (altro…)