37^ Stagione Teatrale Thienese

TEATRO

LauraMoranteParagonandola ad una bella signora nel pieno della sua maturità, davanti a un pubblico davvero numeroso, il sindaco di Thiene Gianni Casarotto, l’assessore alla cultura Gabriella Strinati, il direttore di Arteven Pierluca Donin, da lungo tempo partner del Comune, giovedì 15 settembre nella sala consiliare del Comune di Thiene hanno presentato la 37^ stagione teatrale.
Anche quest’anno gli spettacoli saranno dieci replicati ognuno per tre sere da novembre a marzo (teatralmente parlando si deve dire che Thiene è una realtà straordinaria ) e con un fuori abbonamento non più rivolto all’operetta, ma alla danza; il 12 marzo ci sarà sul palcoscenico del Comunale la star internazionale David Parson considerato uno dei massimi esponenti della post modern dance americana; i 10 titoli del cartellone sono stati illustrati con la passione che lo contraddistingue, da Silvano Guarda.
Gli autori variano come sempre fra il contemporaneo e il classico; ci sarà anche una rivisitazione della “Locandiera” di Goldoni che diventerà “La Locandiera B&B”, vedremo Pirandello, Flaubert e con il “Macbeth” di W. Shakespeare si ricorderà il 400° anniversario della sua morte .
Sul palcoscenico ci saranno dei grandi interpreti; ne citiamo solo alcuni: Eros Pagni, Franco Branciaroli, Silvio Orlando, Leo Gullotta.
Ci sarà anche una commedia brillante con la regia del vicentino Piergiorgio Piccoli che sfida la celebre coppia cinematografica formata da Walter Matthau e Ingrid Bergman in “Fiore di Cactus” con gli attori Maximilian Nisi e Benedicta Boccoli
Sulla carta il programma si presenta interessante e qui riportiamo le parole di Pierluca Donin che ha detto “ siete fortunati a vivere a Thiene dove potete assistere ad una stagione che non ha nulla da invidiare ai cartelloni di Roma o Milano”.
Nel sottolineare come l’Amministrazione Comunale creda nell’importanza della stagione di prosa come motore di promozione della cultura, il Sindaco Casarotto ha tenuto a ringraziare la preziosa collaborazione con gli sponsor e le varie associazioni, come il Lions Club Thiene, host che da un po’ di anni mette a disposizione delle risorse per portare tanti studenti a teatro.
La serata è stata piacevolmente allietata con brani di ispirazione jazz, dagli allievi dell’Istituto Musicale di Thiene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *