La creatività di Giuseppe Zampese

ARTE

127_ZampeseÈ aperta nella Galleria d’Arte di via S. Maria Maddalena di Thiene la Mostra di Pittura di Giuseppe Zampese dal significativo titolo “Creatività”. Inaugurata sabato 27 aprile, resterà aperta fino al 12 maggio.
Si tratta di una trentina di opere risalenti a periodi diversi, tanto da risultare una specie di riassunto antologico del suo percorso artistico.
Ci sono i “documenti” esoterici che sembrano provenire da un mondo misterioso fissato nel tempo da caratteri della scrittura, ci sono le varie espressioni del materico, dagli alberi con le possenti e ramificate radici per arrivare a quelle che lo stesso Giuseppe Zampese definisce “pitto-sculture”.
E qui, rispondendo al criterio della creatività, ci si sbizzarrisce in opere sostanzialmente figurative, e si va verso forme in cui la matericità diventa astrazione, dove il fatto estetico è dato dai colori.
Crediamo siano pochi i pittori per i quali, come per Giuseppe Zampese, si possa parlare di una evidente tracciabilità nella evoluzione delle loro arte, con le mostre come altrettante tappe del loro progredire verso una ininterrotta ricerca espressiva.
Ricordiamo ancora con grande ammirazione una Mostra risalente a qualche decennio fa in cui la scomposizione figurativa avveniva con l’uso della foglia d’oro. Sono seguite le mostre in cui abbiamo visto vari tentativi e varie tecniche all’interno di un discorso materico, un’arte povera fatta con masse di colore, con tele ripiegate, e con altri elementi che qui vengono riproposti.
Tutto questo sembra essere in qualche modo riassunto in questa Mostra, dove tornano le tecniche usate, oltre ad altri temi; il tutto trattato con un gusto del colore, anche acceso, ma composto attorno ad un equilibrio cromatico che è la caratteristica di fondo di questo pittore, per il quale, a duo dire, “l’arte è un passo nella conoscenza verso l’ignoto”.
La Mostra avrà un altri momento importante il giorno 4 maggio, alle ore 17.00, con un Concerto di Bel Canto, con la partecipazione della mezzo-soprano Floriana Sovilla, accompagnata dal maestro Cristian Maggio, mentre il maestro Giuseppe Segalla reciterà alcune sue poesie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *