Signori della guerra

Signori della guerra

Recentemente ci è capitato di risentire, a distanza di decenni, la canzone “Masters of War” (Signori della guerra) di Bob Dylan, la canzone con cui Dylan denunciava i fabbricanti e i commercianti delle armi che servono per fare la guerra, quelli che sulla morte dei soldati, sulle sofferenze delle popolazioni fanno dei grandi affari e lauti guadagni.
Abbiamo avuto la strana sensazione del riaffiorare di ricordi e di rabbie che venivano da lontano ma che, vista la situazione internazionale, sono tornati terribilmente attuali; così come sono tornati attuali i sentimenti e le sensazioni che le canzoni di Dylan ci ispiravano in quegli anni.
“Voi che non avete mai fatto altro
che costruire per distruggere
giocate con il mio mondo
come fosse il vostro giocattolo…” (altro…)

Ciarlatani

Ciarlatani

Archiviato senza commenti lo spettacolo “Iliade”, che a noi in realtà è sembrato una goliardata, la 43^ Stagione Teatrale Thienese è proseguita con “Ciarlatani” di Pablo Remon, autore e regista, e Silvio Orlando come protagonista.
Si tratta di una storia basata sul mondo dello spettacolo, con un regista affermato che sta organizzando una nuova produzione e un’attrice diciamo… in cerca di se stessa. (altro…)

Da Monet a Matisse

Da Monet a Matisse

Per capire la Mostra aperta fino al 12 maggio a Palazzo Zabarella a Padova, dal titolo “Da Monet a Matisse”, bisogna anzitutto considerare i criteri con cui è stata allestita. Si tratta di una collezione del Brooklyn Museum che raccoglie opere dei “French Moderns” (Moderni francesi) dal 1850 al 1950.
Inutile considerare quanta acqua dell’arte pittorica sia fluita sotto i ponti della Senna nel secolo che copre un po’ tutti gli ‘ismi’, le evoluzioni, le sperimentazioni e le mode della pittura del nostro tempo.
Qui basterà dire che della raccolta sono esposte 59 opere di qualcosa come 45 pittori, la cui sola elencazione copre da sola tutta una parete di Palazzo Zabarella. (altro…)